Concerto di Violino e Pianoforte

 

Violino: Leonardo MAZZAROTTO, protagonista della serie televisiva La Compagnia del cigno

Pianoforte: Valerio TESORO

 

 

 

Sabato 8 Febbraio 2020 ore 18,00

Auditorium AIDM Via Cimone, 150 ROMA

 

Musiche di: H.Wieniawski, L.van Beethoven, J.Brahms, R.Schumann, E.Elgar

 

 

Info e prenotazione biglietti: cell.3402487915

info@ilvillaggiodellamusica.it www.ilvillaggiodellamusica.it

 

 

Sabato 8 Febbraio 2020 ore 18,00
Concerto di Violino e Pianoforte

Violino: Leonardo MAZZAROTTO – Protagonista della serie televisiva La Compagnia del cigno
Pianoforte: Valerio TESORO

Auditorium AIDM Via Cimone, 150 ROMA

Musiche di: H.Wieniawski, L.van Beethoven, J.Brahms, R.Schumann, E.Elgar

Info e prenotazione biglietti: cell.3402487915
info@ilvillaggiodellamusica.it www.ilvillaggiodellamusica.it

L’Associazione IL Villaggio della Musica ha il piacere di annunciare il 3° concerto della stagione concertistica 2019/20 che vede protagonisti in prima assoluta Leonardo Mazzarotto, il talentuoso protagonista della serie televisiva “La Compagnia del Cigno”, in duo con il brillante pianista romano Tesoro.

Un programma cameristico che propone, in occasione dei 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven, una delle sue sonate più apprezzate: la n. 5 in fa maggiore “La Primavera”. A dare il nome a questa splendida opera, uno fra i temi che più hanno stimolato i compositori nel corso della storia della musica, da Vivaldi a Stravinskij.
Tra gli altri brani che verranno eseguiti, le tre romanze di Robert Schumann op. 94, concepite per violino o per oboe e pianoforte, e lo “Scherzo” di Johannes Brahms, tratto dalla sonata F.A.E., celebre perché composta da tre compositori (Brahms, Schumann e Dietrich) e dedicata al violinista e loro amico Joseph Joachim. La sigla del titolo deriva dalla sequenza di note F (Fa), A (La) ed E (Mi), che costituisce il fondamento tematico dell’intera opera.
Una serata all’insegna del romantico, nella quale non mancheranno spunti di divertimento e momenti di virtuosismo.

Programma:
– H. Wieniawski: Mazurka Obertass op. 19 n. 1
– L. van Beethoven: Sonata n. 5 in fa maggiore “La Primavera”
Allegro
Adagio molto espressivo
Scherzo
Rondo
– E. Elgar: Salut d’amour
– R. Schumann: Romanze op. 94
Moderato
Semplice, affettuoso
Moderato
– J. Brahms: “Scherzo” dalla sonata F.A.E.

Leonardo Mazzarotto nasce a Roma il 9 dicembre 1998. Musicista, scrittore ed attore, intraprende lo studio del violino all’età di dieci anni. Dal 2011 al 2015 fa parte della “Juniorchestra” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con la quale si esibisce presso prestigiose istituzioni ed auditorium tra cui il Parco della Musica, la Camera dei Deputati, Villa Dorja Pamphili o Palazzo Barberini di Roma, collaborando con direttori e solisti di fama internazionale, tra cui Antonio Pappano, Shlomo Mintz, Mario Brunello, Francesca Dego, Anna Tifu, Fabio Biondi. Dal 2015 frequenta corsi di alto perfezionamento musicale tenuti da Mariana Sirbu, Shalom Budeer, Francesco D’Orazio, Sergey Girshenko. Dal 2016 frequenta il corso di laurea in violino presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma. Perfeziona inoltre lo studio dello strumento e della musica da camera con il M° Marco Fiorentini presso l’Accademia Internazionale di Musica AIM Roma. Vince varie competizioni, ultime delle quali il primo premio al Concorso Musicale Internazionale “Napolinova” ed il primo premio assoluto al Premio Musicale Giovani Talenti indetto dal Rotary Club. Tiene diversi recital e concerti. Tra questi, a Roma presso il Teatro Palladium, la Sala Accademica del Conservatorio “Santa Cecilia”, Palazzo Venezia, il Museo “Maxxi”, a Parma presso il Teatro Regio, a Milano nel Teatro “Franco Parenti”, a Sermoneta nel Castello Caetani e a San Benedetto del Tronto presso Palazzo Piacentini. Partecipa a numerosi eventi e festival, tra i quali “Tutti a Santa Cecilia”, “Verdi Off”, “La Milanesiana”, “Campus delle Arti”, “Sardinia International Music Festival”, il “Festival Pontino di Musica”, il “Festival della Comunicazione” di Camogli, ed a numerose trasmissioni televisive Rai, esibendosi dal vivo. Dal 2019 è il protagonista della serie televisiva “La Compagnia del Cigno” di Ivan Cotroneo, prodotta da Indigo Film e Rai Fiction e trasmessa nella prima serata di Rai 1.

Valerio Tesoro Pianoforte Giovane pianista romano, si accosta allo studio del pianoforte all’età di 6 anni presso la scuola di musica “A. Rubinstein” sotto la guida del M° F. Micozzi, con cui prosegue tuttora. Dal 2015 fa parte della “Roma Youth String Orchestra”. Ha partecipato alla Masterclass in Direzione d’Orchestra con il M° Francisco Navarro Lara, alla Masterclass di pianoforte con il M° Enrico Pace presso l’Accademia Pianistica di Imola e al Magisterium di approfondimento musicale pianistico sotto la guida del M° Marcella Crudeli. Ha ottenuto il diploma di Settimo livello in pianoforte e teoria musicale presso la “Royal School of Music”. È vincitore di 10 primi premi tra concorsi nazionali ed internazionali (Viterbo, Magliano Sabina, Cremona, Città della Pieve, Concorso “Mozart” di Frascati…), tra i quali il prestigioso “Premio J.S. Bach” di Sestri Levante. Varie le esibizioni nel contesto musicale romano; da citare quelle in occasione della “Festa Europea della Musica” presso il Museo Napoleonico di Roma, “L’Estate Romana” presso i giardini di Castel S. Angelo e la performance “101 Pianists” presso l’auditorium “Parco della musica” di Roma.